“Il Cambiamento terapeutico può risiedere nella crescente capacità del paziente di “trovare se stesso” nella mente del terapeuta”

P.Fonagy

Psicoterapia individuale

la relazione che cura

La parola “Psico-terapia” deriva dal greco “psichè” (anima, soffio vitale) e “therapeia” (cura): in senso esteso “fare psicoterapia” significa quindi “prendersi cura dell’anima”. Un individuo che decide di intraprendere un percorso di crescita personale si concede la possibilità di esprimere e condividere liberamente i propri pensieri, emozioni, esperienze ad un professionista in ascolto non giudicante. L’interesse è rivolto al vissuto di sofferenza attuale che il paziente sta vivendo, attraverso l’analisi delle esperienze significative passate, si ripercorrerà “un viaggio a ritroso” nella storia del paziente dando un’elaborazione nuova al disagio interno. Nello specifico la psicoterapia ad orientamento psicoanalitico è una pratica complessa che si sviluppa attraverso la relazione terapeutica mirata a favorire un cambiamento profondo dei meccanismi e degli schemi mentali disfunzionali che possono inficiare il benessere psicofisico dell’individuo.

Ambiti di intervento:

  • Problemi relazionali
  • Disturbi dell’umore
  • Disturbi correlati prevalentemente all’ansia (fobie specifiche, fobia sociale, agorafobia, attacchi di panico, ansia generalizzata)
  • Disturbo Ossessivo Compulsivo
  • Disturbi correlati a eventi di vita stressanti
  • Disturbi alimentari
  • Disturbi del sonno
  • Lutto e Trauma
  • Disturbi Psicosomatici
  • Problemi legati all’autostima
  • Disturbi a prevalente manifestazione psicotica
  • Disturbi correlati a dipendenze
  • Crescita personale: autostima, strategie di coping, assertività
WhatsApp chat